VIVISOL

Comunicazione Aumentativa Alternativa

Comunicazione Aumentativa Alternativa

La perdita della funzione fonatoria è presente in molti quadri patologici, congeniti o acquisiti, di origine neurologica.
Quando si associa alla perdita della capacità di movimento degli arti superiori, una delle conseguenze per il paziente è la perdita della possibilità di comunicare con i familiari e il personale che lo assiste.

Negli ultimi anni, i risultati conseguiti dalla ricerca nell’ambito dello sviluppo di tecnologie informatiche applicate al superamento della disabilità, hanno permesso l’adozione di ausili per la comunicazione. Queste tecnologie, sfruttando la capacità motoria residua del paziente permettono la comunicazione autonoma.

Pertanto, questi ausili sono divenuti parte integrante del progetto riabilitativo individuale delle persone colpite da gravi malattie neurologiche, progressive e non (SLA, Paralisi Cerebrale Infantile, tetraplegia, ecc.), in cui la compromissione della comunicazione sia grafica che verbale impedisca l’autonomia e/o l’inclusione sociale.

L’utilizzo di questi ausili consente ai pazienti di riacquisire autonomia nella comunicazione, nell’utilizzo di internet e nel controllo delle utenze domestiche (domotica).

Vivisol offre un servizio che prevede:

  • Individuazione dell’ausilio che meglio risponde alle condizioni cliniche di ciascun paziente;
  • Personalizzazione dell’ausilio scelto, sulla base dei bisogni e delle competenze (es: modalità di comunicazione, utilizzo di internet, ecc…) del singolo paziente;
  • Assistenza tecnica;
  • Ricondizionamento dell’ausilio al termine dell’utilizzo (verifiche di funzionalità, eliminazione dati sensibili, ecc…).

Il Servizio VIVIVoice

Depliant ViviVoice